La Scimia....

di Luigi Nacci & Lello Voce

Luigi Nacci (Trieste, 1978) è poeta e performer. Nel 1999 ha co-fondato il gruppo de “Gli Ammutinati”. Ha pubblicato in poesia: Il poema marino di Eszter (Battello stampatore, 2005), poema disumano (Cierre Grafica, 2006; Galleria Michelangelo, 2006, con CD), Inter nos/SS (Galleria Mazzoli, 2007; finalista Premio Delfini e Lorenzo Montano), Madrigale OdeSSa (Edizioni d’if, 2008; Premio Mazzacurati-Russo), odeSS (in Decimo quaderno italiano di poesia contemporanea, Marcos y Marcos, 2010). Ha pubblicato inoltre il saggio Trieste allo specchio (Battello stampatore, 2006) e ha curato con G. Nerli Le voci la città. Racconti e poesie per ripensare spazi e accessi (Cadmo, 2008, con CD). Ha organizzato molti eventi letterari e dal 2008 collabora stabilmente alla realizzazione del Festival Absolute Poetry. Redattore della rivista di arti&linguaggi “in pensiero”, ha un piccolo blog: www.nacciluigi.wordpress.com.


Lello Voce, (Napoli, 1957) poeta, scrittore e performer è stato tra i fondatori del Gruppo 93 e della rivista Baldus. Tra i suoi libri e CD di poesia ricordiamo Farfalle da Combattimento(Bompiani,1999), Fast Blood (MFR5/SELF, 2005) e L’esercizio della lingua (Le Lettere, 2009). I suoi romanzi sono stati riuniti ne Il Cristo elettrico (No Reply, 2006).
Ha curato L’educazione dei cinque sensi, antologia del poeta brasiliano Haroldo De Campos.
Nel 2001 ha introdotto in Italia il Poetry Slam ed è stato il primo EmCee a condurre uno slam pluringue (Big Torino 2002 / romapoesia 2002).
Ha collaborato, per la realizzazione delle sue azioni poetiche, con numerosi artisti tra cui Paolo Fresu, Frank Nemola, Luigi Cinque, Antonello Salis, Giacomo Verde, Michael Gross, Maria Pia De Vito, Canio Loguercio, Rocco De Rosa, Luca Sanzò, Ilaria Drago, Robert Rebotti, Claudio Calia.
E’ Direttore Artistico di Absolute [Young] Poetry - Cantieri Internazionali di poesia.

 
Home page > I blog d’autore > La Scimia....

di Luigi Nacci

Articolo postato mercoledì 15 settembre 2010
Contro i ciofani poeti Nasci! Sii madre e padre per te stesso! Attila József Ho cominciato a scrivere l’anno in cui si è sciolto il Gruppo ’93. L’anno in cui è morto Emilio Villa. L’anno in cui Berluskaiser è sceso in campo per appoggiare un missino che oggi gli ha voltato le spalle. Quando sono approdato all’Università, nella seconda metà degli anni Novanta, non ero che uno studentello alle prime armi di una città di confino, di una Facoltà di Lettere decadente, che leggeva Ungaretti, (...)
106 commenti

di Lello Voce

Articolo postato martedì 6 luglio 2010
La Posteggia a Napoli, come probabilmente qualcuno di voi lettori già sa, è quell’orchestrina girovaga (usualmente non più di tre elementi) che si muove da ristorante a ristorante, allietando i commensali con l’esecuzione di brani della tradizione popolare: si va da Scalinatella, a Torna a Surriento, via Malafemmena e Munasterio e’ Santa Chiara. Tutte meravigliose canzoni, sia chiaro, ma eseguite in un contesto che ne deprime radicalmente ogni qualità. Musica da intrattenimento, insomma, oramai (...)
9 commenti

di Luigi Nacci

Articolo postato sabato 12 giugno 2010
PATRIA & FANTI, E I POETI A LAVURAR La Regione FVG taglia a zero i contributi ad Absolute Poetry Festival Voi che alla retta vita ci esortate e ad evitare il fango del peccato prima di tutto fateci mangiare e poi parlate pure a perdifiato. B. Brecht, Di che vive l’uomo? La crisi è la crisi. Quando c’è crisi, si taglia. E così, in nome della crisi, la Regione Friuli Venezia Giulia ha tagliato a zero il contributo che, ogni anno dal 2005, permetteva al Festival Absolute (...)
15 commenti

di Lello Voce

Articolo postato lunedì 7 giugno 2010
La scimia Tombo è la protagonista di un celeberrimo racconto di un celeberrimo irregolare delle nostre lettere, Tommaso Landolfi. Di proprietà di due zittelle, Tombo di notte si scioglie dalla catena, fugge via dalla sua gabbia e va nel vicino convento dove, salita sull’altare, mimando il rito sacro, mangia ostie e beve vino, per giungere una notte addirittura a “scompisciare l’altare”. Sacrilegio! Scoperta dalle due vecchie e dalle suore, verrà finita, con l’entusiastica benedizione di (...)
14 commenti
Articoli precedenti:
< 1 | 2