I blog d’autore
 

par Pierre Le Pillouër

aggiornato giovedì 17 maggio 2012
 

di Cecilia Bello Minciacchi,
Paolo Giovannetti,
Massimilano Manganelli,
Marianna Marrucci
e Fabio Zinelli

aggiornato domenica 18 marzo 2012
 

di Sergio Garau

aggiornato lunedì 6 febbraio 2012
 

di Claudio Calia

aggiornato venerdì 2 dicembre 2011
 

a cura di Massimo Rizzante e Lello Voce

aggiornato domenica 27 novembre 2011
 

di Luigi Nacci & Lello Voce

aggiornato domenica 13 novembre 2011
 

di Massimo Arcangeli

aggiornato martedì 30 agosto 2011
 

di Massimo Rizzante

aggiornato venerdì 29 luglio 2011
 

di Giacomo Verde

aggiornato sabato 4 giugno 2011
 

di Rosaria Lo Russo

aggiornato sabato 21 maggio 2011
 

di Gabriele Frasca

aggiornato giovedì 5 maggio 2011
 

di raphael d’abdon

aggiornato sabato 2 aprile 2011
 

di Stefano La Via

aggiornato giovedì 24 marzo 2011
 

di Maria Teresa Carbone & Franca Rovigatti

aggiornato giovedì 17 marzo 2011
 

di Chiara Carminati

aggiornato giovedì 13 gennaio 2011
 

di Domenico Ingenito & Fatima Sai

aggiornato mercoledì 10 novembre 2010
 

di Yolanda Castaño

aggiornato martedì 9 novembre 2010
 

di Gianmaria Nerli

aggiornato giovedì 16 settembre 2010
 
Home page > I blog d’autore
Articolo postato lunedì 7 giugno 2010
Non è vero quello che diceva Carmelo Bene, che confondeva la poesia con il teatro e si riferiva ad entrambi come a sinonimi, che la voce è il testo e il testo la sua eco, ma esattamente, e banalmente, il contrario: il testo poetico (e non quello teatrale) ha la sua voce e la voce del lettore-performer deve essere la sua eco. Lo chiameremo LP, il lettore performer, questa entità astratta, ancora priva di una definizione teorica, eppure tanto presente, e confusamente, sui palcoscenici della (...)
47 commenti
Articolo postato lunedì 7 giugno 2010
Da quando nel 2002 ho scoperto l’opera di Gabriel Ferrater, il poeta catalano è diventato un fiume alle cui rive, come affermava una volta Milosz, «quando la vita fa male» ritorno spesso. In Italia non è molto noto. Anzi, credo sia poco conosciuto perfino dai poeti. In Francia Ferrater è stato presentato e tradotto (Les femmes et les Jours, Editions Du Rocher, 2004) da William Cliff (1940), un altro poeta poco frequentato qui da noi (esiste, credo solo una sua antologia dal titolo Il pane (...)
4 commenti

di Paolo Giovannetti

Articolo postato sabato 5 giugno 2010
Peccato, a ben vedere, che la poesia si chiami poesia. Anzi – sin troppo spesso, e maiuscolizzando, capitalizzando – Poesia. Chi sa qualcosa dei cosiddetti generi e movimenti letterari, sa che di solito i nomi, le etichette si associano anche a qualcosa di negativo. La costellazione di romanzo, romanzesco e romantico ci dice che dietro quelle parole c’era il pregiudizio verso tutto ciò che è bizzarro, troppo pieno di sentimento, troppo privo di equilibrio. Dietro e oltre poesia, no, questo non (...)
21 commenti

Recensione di Martin Jankowski nella traduzione italiana di Sergio Garau seguita da estratti originali con traduzione inglese di Christian Hawkey su gentili concessioni

Articolo postato giovedì 3 giugno 2010
da Sergio Garau
Poesia del discorso Bancor di Daniel Falb: sottile libro di poesie dalle ossa dure Nel 2003 il poeta berlinese Daniel Falb (1977) ha ottenuto l’attenzione e il plauso del pubblico e della critica con la sua opera prima Die Räumung dieser Parks (alla lettera: lo sgombero di questi parchi - non ancora tradotto in italiano - ndt). A distanza di sette anni esce ora Bancor, suo secondo libro, ancora una volta per kookbooks e ancora una volta in una splendida veste grafica a cura di Andreas (...)
0 commenti
Articolo postato mercoledì 2 giugno 2010
Open to all forms of writing that confront tradition and the exigencies of the present, SITAUDIS appeals to the rag-pickers [those of Baudelaire] who gather and quickly sort out the proliferating contemporary mass of junk. It is open to all artistic endeavors. Already celebrated by some, and vilified by others. A space for playing and fighting, Sitaudis wants actual poetry and actual poetics, Sitaudis wants the impossible [not to be confused with infinity] Ne coupez pas ce que vous (...)
0 commenti
Articoli precedenti:
... | < 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26